mercoledì 14 aprile 2010

Pranzo di Pasqua a Cherryhill... una settimana dopo

Anche se lontani da casa non potevamo certo farci mancare il tradizionale pranzo di Pasqua all'italiana. Uno di quei classici pranzi chiassosi e ridenti, con la tavola imbandita a festa e un menu' completo dall'antipasto al caffe'.



Sulla tavola non mancavano i segnaposti che Esmeralda ci aveva mandato per posta qualche giorno prima dall'Italia... (fatti con le sue manine artistiche)



Nel pomeriggio vista la bella giornata siamo usciti a fare un gioco tutto americano: la caccia agli ovetti.
Scopo del gioco: trovare piu' ovetti di cioccolata possibili.
Premio in palio: coniglietto di cioccolato.
Regole del gioco: tutti contro tutti.
Siamo cosi' andati a cacciare i nostri ovetti nel prato dietro casa... indovinate un po' chi ha vinto la competizione???



Abbiamo, dunque, cosi' festeggiato la Pasqua con i nostri amici del Canada. Del resto com'e' che dice il detto?
Natale con i tuoi... Pasqua con chi vuoi!!



4 commenti:

Tiziana ha detto...

Non avevo dubbi che avrebbe vinto Irene, me la immagino correre freneticamente di qua e di là a caccia di ovetti nell'erba verde canadese. BRAVA!!!
Che bella gioventù, siete stupendi!!

Irmy ha detto...

Brava Irene!!!

Lo sapete, che anche dalle nostre parte si nascondono le uova - non solo quelle di cioccolata, ma anche le veri, ma colorate - anche nei giardini pubblici o negli zoo! Mia mamma ha nascosto sempre piccoli nidi nel giardino con dentro delle uovette, il coniglietto di cioccolata e un'altra piccola sorpresina! E' veramente una cosa bellissima per i bambini ... e non solo, come si vede da voi ;)

Irmy & Co.

Bia ha detto...

I think that the only reason Dami didn't win the Easter Egg Hunt was because he kept eating the ones he found;)0

Hooray Irene!

Chiara ha detto...

da notare: l'espressione soddisfatta di Irene!!! =) hahaha... bravissima campionessa!! =)