lunedì 19 ottobre 2009

Sulle orme di Don Roberto




Qualche tempo fa tornando verso casa da Toronto ci siamo fermati nella tranquilla cittadina di Oakville. Sconosciuto ai molti, questo piccolo sobborgo ha dato i natali al nostro parroco di Stra' di Colognola ai Colli, Don Roberto.
Eh gia' il mondo e' proprio piccolo!
Siamo cosi' riusciti a fotografare la chiesa dove e' stato battezzato e abbiamo avuto anche la possibilita' di passeggiare per le vie che sicuramente in tempi antichi saranno state calpestate proprio dal nostro "papabile" reverendo!
La nostra agenzia viaggi propone quindi di includere un pacchetto che prevede un pellegrinaggio ad Oakville, citta' natale di Don Roberto!


St. Andrew's Church - Oakville


E' proprio lei !!


Caro Don Roberto, ce l'abbiamo fatta!
E' ancora qui dopo ...anta anni!

7 commenti:

Tiziana ha detto...

Che bella chiesetta nonostante l'età!!
Un saluto a don Roberto.

Irmy ha detto...

Ciao Irene, ciao Damiano,

per primo ovviamente:

Cara Irene, tanti auguri per il tuo onomastico oggi!

Ma che bella chiesetta, che avete visitato. Deve essere veramente molto antica, visto che il parroco di Stra' ha una certa età e quella chiesetta esisteva già quando lui è nato!
Comunque per la chiesetta è da dire, che si ha tenuto molto bene!

Un forte abbraccio
Irmy & Co.

Anonimo ha detto...

What a wonderful surprise!!!
Grazie mille, sono davvero commosso (quasi fino alle lacrime). È proprio quella la chiesetta, a pochi metri dal lago Ontario, in cui sono stato battezzato il 21 aprile 19** d. C. (e che ho visitato due volte, a partire dai miei 30 anni).
Non mi sembra proprio di aver calpestato le vie di Oakville, ma i miei genitori e padrini sì, perché mi hanno riportato in Italia alla vigilia del mio primo compleanno.
Oakville significa "città delle querce" e qui alla Stra' c'è una quercia che resiste al passare inclemente degli anni, nonostante i primi acciacchi e una certa patina rugginosa.
Carissimi Irene (capofamiglia) e Damiano (maggiordomo, servo, sguattero), grazie della bella sorpresa che mi avete fatto. Contiamo di rivedervi, assieme al gruppo coppie, in occasione del Natale prossimo. Intanto vi ricordo al buon Dio perché, partiti in due, torniate in tre. Sincerely yours.
R., the next pope

Anonimo ha detto...

Carissimi Irene e Damiano, è proprio vero che la sua fama si estende fino ai confini della terra...
Vi aspettiamo all'Agape di Pasqua il 27 marzo prossimo
Ricordandovi con affetto
Luciano e Flavia AO

Chiara ha detto...

eheh... il mio caro amico D. Roberto!!! ha passato tutta la sera della vostra festa di """addio""" cercando di farmi mangiare una fetta di formaggio!!! hahaha!!! che forte... però alla fine mi è toccato farlo... =( hahaha!!!! x)

Anonimo ha detto...

Ho il diritto di non postare, qualsiasi cosa scriverò sarà usata contro di me dall'Inquisizione.

Pasquale

Anonimo ha detto...

Inquisizione DonRobertiana s'intende!

Pasquale